Calendario eventi

S.A.T. Sindrome d'Astinenza da Teatro

Giovedì, 28. Dicembre 2017 dalle 21:30



S.A.T.
Sindrome d'Astinenza da Teatro

di Erika La Ragione e Valeria Sara Lo Bue
con Erika La Ragione

Regia Valeria Sara Lo Bue

Erika è una ragazza nevrotica, confusa su quale sia la strada giusta da percorrere per la propria realizzazione.
I suoi affetti, gli insegnanti, le persone che incontra lungo il suo percorso sono i personaggi della sua storia, che è una fabula senza l'intreccio, un susseguirsi di circostanze deludenti e fallimenti tragicomici. Il suo eclettismo e la sua attitudine a "drammatizzare" gli episodi della sua vita sono per lei riconducibili a una malattia che colpisce le persone dotate del naturale narcisismo dell'attore: la S.A.T. - Sindrome d'Astinenza da Teatro.

S.A.T. è una storia "vera", la storia di un'attrice in eterna formazione, disposta a lasciare tutto per seguire la sua vocazione, costretta a sopportare i fallimenti e le frustrazioni che il lavoro, soprattutto in Italia, comporta. La storia è "romanzata" e adattata alla scena da Valeria Sara Lo Bue, sulla base del lavoro di improvvisazione sul soggetto della stessa Erika, protagonista dello spettacolo e della vicenda reale.

S.A.T. nasce a Palermo dove debutta in prima nazionale il 30 Settembre 2017, con replica il primo Ottobre, al TMO Teatro Mediterraneo Occupato.

Erika La Ragione è un'attrice palermitana. Diplomata alla Scuola del Teatro Stabile di Torino (triennio 2006- 2009) e laureata in Scienze dell'Educazione presso l'Università degli Studi di Torino. Attualmente vive a Torino dove collabora con l'associazione ASAI (ASsociazione di Animazione Interculturale). Lavora tra Torino, Roma e Palermo.

Valeria Sara Lo Bue è un'attrice e regista palermitana. E' laureata al DAMS, con una tesi sul Teatro delle Sorgenti di Grotowski. Allieva del regista e pedagogista teatrale E. Toto dal 1997 al 2009, dal 2009 collabora con la compagnia di F. Scaldati. È direttore artistico di Fabbrica102 e della rassegna di teatro contemporaneo Verba Manent.

Costo del biglietto 5 euro.
Ingresso riservato ai soci Arci.

indietro

Abbiamo 14 visitatori e nessun utente online

Newsletter